SPEDIZIONE GRATUITA OLTRE 30€

Tuo carrello

0%

Il tuo carrello è attualmente vuoto.

In uscita il 1° aprile 2020:" Grande Guerra. LA MEDICINA IN TRINCEA. Conoscenze, tecniche e organizzazione sanitaria sul fronte italiano", di Guido Caironi.

Gentili Lettori,

vi presentiamo il nostro nuovo libro in uscita il 1° aprile 2020:" Grande Guerra. LA MEDICINA IN TRINCEA. Conoscenze, tecniche e organizzazione sanitaria sul fronte italiano", di Guido Caironi.

La Grande Guerra, tra le sue immani sofferenze, assurdità e disgrazie, seppe anche esprimere, in un connubio a tratti sconcertante, le più alte qualità umane, in un contributo significativo al mondo della sanità, della scienza medica e dell’assistenza infermieristica; creando così le basi per una medicina sempre più moderna e attenta alle esigenze e ai bisogni degli assistiti e pazienti. La presente ricerca storica affronta le principali tematiche cliniche e le tecniche impiegate per la cura e per l’assistenza dei feriti e dei malati durante la Prima Guerra Mondiale. Trova quindi spazio l’analisi delle conoscenze e delle competenze note in quel periodo, impiegate per offrire compiute risposte alle tante, forse troppe, sfide sanitarie che la guerra imponeva. Si discorrerà della cura dei feriti da arma da fuoco e da arma bianca, del trattamento degli intossicati dai gas, dei congelati, degli ustionati e delle malattie psichiatriche. Si parlerà poi delle fratture, delle malattie infettive e dell’alimentazione dei soldati. Non senza dimenticare le particolarità assistenziali di contesti più originali, come quelli propri del volo aeronautico o della guerra in montagna. Il testo affronta le varie tematiche, analizzando pubblicazioni dell’epoca, scritti, appunti e resoconti, impiegando un linguaggio narrativo, non disgiunto però dalla precisione scientifica, seppur affrontata secondo un approccio divulgativo e comprensibile anche ai non addetti ai lavori. E per rendere più vivace la trattazione dei temi presentati, ogni capitolo sarà anticipato da un breve racconto, verosimile ma frutto della fantasia dell’autore; una narrazione che vorrebbe tentare di aiutare il lettore a calarsi in maniera più compiuta all’interno di quel mondo sanitario, in cui convergevano sofferenze e virtù, fatiche e valori, approcci clinici ancora rudimentali affiancati in taluni casi da vere e proprie rivoluzioni scientifiche.

 

Un pensiero particolare ed un ringraziamento va in questo momento all’autore, che, assieme ai suoi colleghi, è impegnato in prima linea nella gestione della difficile situazione sanitaria di questi ultimi giorni.